mercoledì 7 giugno 2017

Rapporto sulle condizioni del Lago di Lugano.


http://www.cipais.org/html/lago-lugano-stato.asp



Il rapporto sugli studi e i rilevamenti fatti dalle agenzie svizzere sulla condizione di inquinamento del Ceresio   per conto della Commissione Italo Svizzera per il controllo delle Acque,  evidenzia alcuni punti che sfatano qualche pregiudizio e confermano qualche sospetto.
 Andiamo per ordine: dal rapporto si deduce che l'inquinamento di varia natura NON dipende esclusivamente dalle sponde italiane, ma  che il Bolletta ( principale imputato) è in buona e svizzera compagnia: Cassarate e Vedeggio sono inquinanti a loro volta, come era ipotizzabile, afferendo acqua da una zona che è molto più pesantemente antropizzata della nostra.
Secondo pregiudizio: la situazione del lago è peggiorata negli ultimi anni, mentre dal rapporto si evince che la situazione dell'inquinamento è abbastanza sotto controllo, salvo situazioni localizzate ( come nel golfo di Porto Ceresio)  e che è solo aumentata la percezione del fenomeno e la sensibilità nei confronti di esso ... e meno male che è così.
La conferma che il rapporto ci dà è purtroppo legata a fattori che dipendono solo in parte da situazioni locali e molto di più da cambiamenti globali: molti dei cambiamenti che verifichiamo sono dovuti al progressivo riscaldamento delle acque, tanto più sensibile quanto più si sommano gli inverni miti, scarsi di precipitazioni nevose ed estati calde, a volte caldissime. Le acque non si rimescolano e l'ossigeno non scende al di sotto dei primi metri dalla superficie.
Molti fattori oltre all'inquinamento batteriologico influiscono quindi sulla flora e sulla fauna lacustre, cosa che non assolve l'incuria e l'inerzia con la quale si affrontano molte delle questioni ambientali.
La lettura del rapporto è specifica e scientificamente corretta, ma tuttavia fruibile da tutti e sicuramente interessante, uno strumento di informazione che ci permette di avere una visione più realistica e oggettiva dei problemi che è il metodo  migliore per cercare di risolverli..

 Al link indicato il rapporto completo.
 Foto di M. Prestifilippo.